Interviste

Torna alla Rassegna Stampa

Foto scattata sul set del video de Il Primo Dio,
tratta dal libro "Tutto Qui - La Storia Dei Massimo Volume"
per gentile concessione di Arcana Edizioni

MASSIMO VOLUME 
Noisey 2016
Onda Rock 2014
Ustation 2014
Carnage News 2014
Radio Bombay 2014 (video)
Repubblica.it 2013
Repubblica TV 2013 (video)
Rockit 2013
Cubomusica 2013
Radio Città del Capo 2013 (audio)
Radio Città Fujiko 2013 (audio)
SentireAscoltare 2013
Lost Highways 2013
Shiver 2013
MagMusic 2013
Il Sussidiario 2013 (parte 1, parte 2)
Tempi-Dispari.com 2013
PlayMilano 2013
OutSiders Torino 2013
Ravenna e Dintorni 2013
Just Kids 2013 (pagina 6)
AlMax 2013 (pagina 16)
SEMM 2013 (video)
RivieraOggi 2013 (video)
Radio Periferica 2013 (audio)
Radio 103 2013 (audio)
FusoRadio 2013 (audio)
TV Internet 1 2013 (audio)
RumoreWeb 2013 (audio)
HeavyHour 2013 (audio)
Radio Lab 2012 (audio)
Radio Bocconi 2011 (audio)
Toylet Magazine 2011
La Repubblica XL 2010 (PDF 1, PDF 2)
L'Unità 2010 (PDF)
Radio Città del Capo 2010 (audio)
Radio Città del Capo (2) 2009 (audio)
Radio Città del Capo (1) 2009 (audio)
L'Isola della Musica Italiana 2008
Radio Città del Capo 2008 (audio)
La Repubblica XL 2008
Rumore 1993

EMIDIO CLEMENTI
La Repubblica XL 2017 (Quattro Quartetti)
Corriere della Sera Brescia 2017 (Corrado Nuccini, Quattro Quartetti)
Dance Like Shaquille O'Neal 2017 (Corrado Nuccini, Quattro Quartetti)
La Repubblica XL 2016 (Sorge)
Distopic (2) 2016 (Sorge)
Distopic (1) 2016 (Sorge)
QALT 2016 (Sorge, video)
Lungarno 2016 (Sorge)
Radio Città del Capo 2016 (Sorge)
Degustazioni Musicali 2016 (Sorge, video)
Rumore 2016
QALT 2015 (video)
Rockit 2015
Radio Città del Capo 2015 (audio)
Rock AM 2015 (audio)
La Repubblica XL 2014
La Voce di Romagna 2014
Il Ciriaco 2014
Radio Cometa Rossa 2014 (audio)
Cronache Maceratesi 2013
Radio Città del Capo 2013 (audio)
Rai Letteratura 2012 (video)
Incontro con la IIB del Liceo Tirinnanzi 2011
Gli IndiePatici 2010
FusoRadio 2010 (audio)
Lost Highways settembre 2009
Lost Highways febbraio 2009
BabylonBus 2009
FreakOut Online 2009
WhipArt 2008
RockIt 2008
Ictus 2008
Il Cibicida 2007
UnMute.net 2005
Kurtz 2004
RockIt 2004
Bella Lì 2004
ViviMilano 2003
RockIt 2002
StradaNove 1998

EGLE SOMMACAL
Oca Nera Rock 2016
PNBox 2015 (video)
La Repubblica Torino 2015
SentireAscoltare 2015
Degustazioni Musicali Umbria 2014 (video)
Bolognina Basement 2014
Radio Città del Capo 2013 (audio)
Radio Città del Capo 2009 (audio)
Radio Città del Capo 2008 (audio)

VITTORIA BURATTINI
Drum Club 2011
Radio Clash 2010 (audio)
RockIt 1999

STEFANO PILIA
Il Mucchio 2015
Sands-zine 2015 (con Andrea Belfi)
Muzi Kult 2015 (con Corrado Nuccini)

Recensioni

Torna alla Rassegna Stampa

Foto di Massimo Spadotto
MASSIMO VOLUME
PUBBLICAZIONI

Luce Mia

Onda Rock
Il Cibicida

Aspettando i Barbari
Il Mucchio
La Repubblica XL
Rockit
Rockol
Onda Rock

SentireAscoltare
Corriere di Bologna

Shiver
Kalporz
Lost Highways
IndieForBunnies
Indie-Eye
Impatto Sonoro
Audiofollia

Nerospinto
La Città delle Donne
LoudVision
La Scena
Storia della Musica
Distorsioni
Roma in the Club
La Caduta
Roar Magazine
Der Wanderer

Una Banda di Cefali
Oca Nera Rock
Multiversi
BassaFedeltà
Just Kids
MagMusic
RockLine.it
MentInFuga

Librobreve
Concretamente Sassuolo
Il Sileno
Shake
Gagarin

The New Noise
Storie
Prendi Il Largo
Beautiful Freaks

Cattive Abitudini a fumetti
SentireAscoltare

Massimo Volume / Bachi Da Pietra
Dance Like Shaquille O'Neill

Cattive Abitudini

Rumore (Disco del Mese) (PDF)
Il Mucchio
Rockerilla (PDF)
La Repubblica XL (PDF)
Musica E Dischi (PDF)
Audio Review (PDF)
RockOL
Vitaminic 
Il Sussidiario
SentireAscoltare
Onda Rock
Mag-Music
Il Cibicida
MP News
IYEzine
Fard-Rock
Storia della Musica
E' Come Andare Al Trebbia

Tutto Qui
Extra!

Bologna Nov. 2008
Lost Highways
MusicalNews
La Luna Di Traverso
SaltinAria
CentroMusica Cremona

Almost Blue
RockIt

Club Privé
RockIt
Il Cibicida

Da Qui
Il Cibicida
Storia della Musica

Lungo I Bordi
Debaser
Onda Rock
Il Cibicida
Storia della Musica
Metal Skunk


Stanze
Il Cibicida
Storia della Musica


LIVE

Arena Arco del Sacramento, Benevento 29 Lug 2014
L'Indiependente

Teatro Lauro Rossi, Macerata 29 Apr 2014
La Caduta

I Candelai, Palermo 06 Mar 2014
Relics Controsuoni

Teatro Auditorium Unical, Rende (CS) 05 Mar 2014
Tele Diogene (video)

Teatro Il Lavatoio, Santarcangelo di Romagna (RN) 22 Dic 2013
Osservatori Esterni


Hiroshima Mon Amour, Torino 13 Dic 2013
Relics Controsuoni
Canzoni, Interviste e Recensioni


La Tempesta al Rivolta, Marghera (VE) 07 Dic 2013
RockOn


Magnolia, Segrate (MI) 05 Dic 2013
Rockit
RockOn
LaMusicaRock.com
Radio Cometa Rossa
Il Dolditoriale


Interzona, Verona 30 Nov 2013
Rumore
GiulioZine


Casa della Musica "Federico I" (Teatro Palapartenope), Napoli 22 Nov 2013
Il Pickwick
Freakout Magazine
SpaccaNapoli online


Black Out, Roma 21 Nov 2013
Rockerilla
OndaRock 

Oca Nera Rock
Rubric

Auditorium Flog, Firenze 16 Nov 2013
Relics Controsuoni
KeepOn - Solo Musica dal Vivo


Pin Up, Mosciano Sant'Angelo (TE) 09 Nov 2013
SentireAscoltare
Rockambula


The Cage, Livorno 02 Nov 2013
Shiver


La Tempesta Nella Foresta (Sherwood Festival), Padova 12 Lug 2013
Shiver

Init, Roma 29 Apr 2011
Beat Bop A Lula
Il Cibicida


Covo Club, Bologna 09 Apr 2011
Paper Street

Bloom, Mezzago (MB) 18 Mar 2011
Terapie Musicali

Interzona, Verona 05 Feb 2011
Non Siamo Di Qui

New Age Club, Roncade (TV) 19 Dic 2008
Storia della Musica

Flog, Firenze 04 Dic 2008
Lost Highways

Estragon, Bologna 07 Nov. 2008
RockIt
Lost Highways

Traffic Festival, Parco della Pellerina, Torino 12 Lug 2008
RockIt
Sonic-O
L'Isola della Musica Italiana

La Caduta della Casa degli Usher, Officine Grandi Riparazioni, Torino 09 Lug 2008
L'Isola della Musica Italiana


Tora! Tora! Festival, Torino 20 Lug 2001
RockIt

San Giuseppe Rock Festival, Rendano (CS) 05 Apr 2000
RockIt

Teatro Dadà, Castelfranco Emilia (BO) 20 Feb 1998
RockIt


EMIDIO CLEMENTI
PUBBLICAZIONI
Quattro Quartetti
Rumore 
Mucchio Selvaggio 
OndaRock
SentireAscoltare
Music Coast To Coast


La Guerra di Domani (Sorge)
Rumore
Rockerilla
Mucchio Selvaggio

Buscadero
Blow Up
Rockit
OndaRock
SentireAscoltare
Lost Highways

Il Cibicida 
Distorsioni
L'Indiependente
Off Topic
NovaRadio Città Futura
RadioCoop 

Music Coast To Coast
I Think Magazine
DafenProject


Notturno Americano
Rockit
Huffington Post

La Ragione Delle Mani

Flanerì
La Repubblica Bari


Matilde E I Suoi Tre Padri
La Luna Di Traverso

Stanza 218 (El Muniria)
RockIt
Il Cibicida


LIVE
Serraglio, Milano 08 Dic 2016 (Sorge)
Off Topic Magazine

Sound Music Club, Frattamaggiore (NA) 08 Apr 2016 (Sorge)
L'Indiependente

Gigantic, Milano, 18 Feb 2016 (Sorge)

L'Orinatoio

Chiedi Asilo, Avellino, 31 Gen 2014 (Notturno Americano)
Radio Cometa Rossa


Sala Comunale, Jacurso (CZ), 28 Mar 2013 (La Ragione Delle Mani)
Calabria Sounds Rock

Bolognetti Rocks, Bologna 02 Lug 2012 (DJ set)
Repubblica Bologna 

Le Città Viste Dal Basso, Teatro Storchi, Modena 07 Ott 2005
Perturbazione

Zoo Bar, Torino 25 Gen 2001 (Agnelli Clementi)
RockIt

Tunnel, Milano 27 Apr 2000 (Agnelli Clementi)
RockIt

Castelnovo Rangone (MO) 25 Apr 2000
RockIt

Trani (BA) 18 Dic 1999
RockIt

Castelnovo Rangone (MO) 08 Dic 1999 (Agnelli Clementi)
RockIt


EGLE SOMMACAL
PUBBLICAZIONI

L'Atlante della Polvere
OndaRock
SentireAscoltare
Impatto Sonoro
Music Coast To Coast

Urbanweek

Il Cielo Si Sta Oscurando
Rockit
SentireAscoltare 
A - Rivista Anarchica


STEFANO PILIA
PUBBLICAZIONI

Blind Sun New Century Christology
OndaRock
SentireAscoltare
Blow Up
Distorsioni
The New Noise

CaniBastardi.it

LIVE


Freakout Club, Bologna 21 Apr 2015 (Trio Ambarchi/Pupillo/Pilia)
Versus

Mostra di Metello Orsini a Bologna

01 Dic 2005
Metello Orsini, ex chitarrista dei Massimo Volume, e da sempre pittore e anche grafico, sta esponendo le sue nuove opere nella mostra 'Come Dei Racconti, Carte E Alimenti' (il titolo si riferisce ai materiali vari utilizzati da Orsini nei suoi quadri) allestita al Civico 32 di Bologna.
La mostra, in corso dal 18 novembre al 23 dicembre, è accompagnata da un catalogo che include un ritratto di Metello Orsini scritto da Emidio Clementi. Per ulteriori informazioni: 051 229528

Emidio Clementi tra i prestigiosi ospiti del CD del Circo Fantasma

30 Nov 2005
Il nuovo album dei Circo Fantasma, I Knew Jeffrey Lee, uscirà a febbraio 2006 su Lain Records.
Tra gli ospiti, oltre ad Emidio Clementi, ci sono Niki Sudden degli Swell Maps, Steve Wynn, Manuel Agnelli degli Afterhours, Mauro Giovanardi dei La Crus, gli Ulan Bator, Cesare Basile, Eugenio Merico degli Yo Yo Mundi, Massimo Laganà dei Vallanzaska, Giovanni Ferrario dei Micevice e Carmelo Pipitone dei Marta Sui Tubi.
Il titolo si riferisce a Jeffrey Lee Pierce dei Gun Club, che aveva partecipato, nel 1986, ad un progetto chiamato I Knew Buffalo Bill, in cui comparivano anche Rowland Howard dei Birthday Party e lo stesso Niki Sudden.
Il CD si ispira a quel progetto e alle atmosfere che venivano comunicate da quella musica blues post punk intepretata, oltre che dai Birthday Party e dai Crime And The City Solution, dagli Einsturzende Neubaten e da Hugo Race.

Emidio Clementi nel nuovo video degli Ulan Bator

22 Ott 2005
Emidio Clementi sarà ospite nel nuovo video degli Ulan Bator, in uscita a dicembre 2005. Si tratta del brano La Femme Cannibale, che vede Clementi ospite anche sull'album Rodeo Massacre.
Nei primi mesi del 2006 il gruppo tornerà in tour in Italia, con la formazione originale che si è ricomposta: Amaury Cambuzat, Olivier Manchion e Frank Lantignac.
Ricordiamo che Egle Sommacal aveva suonato nell'album Nouvel Air (2003).

Emidio Clementi ospite dello spettacolo dei Perturbazione con gli Offlaga Disco Pax

29 Set 2005
Le Città Viste Dal Basso è il titolo (sicuramente ispirato a Vedute Dallo Spazio dei Massimo Volume) dello spettacolo in scena al Teatro Storchi di Modena, venerdì 7 ottobre alle 21.00 con ingresso gratuito.
Ecco il comunicato stampa, che appare anche su LaScena:
Come sono state raccontate le città italiane dalla canzone italiana negli ultimi 30 anni?
Le Città Viste Dal Basso ve ne darà in parte risposta.
Ovviamente non si potranno prendere in considerazione tutti i brani che hanno avuto come tema conduttore una città, ma buona parte.
All'interno della manifestazione chiamata 'Due Giorni Per Raccontare La Città' (promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e da HoldenArt) i Perturbazione mettono in scena uno spettacolo accompagnati da alcuni ospiti d¹eccezione:
Manuel Agnelli (Afterhours), Francesco Bianconi (Baustelle), Offlaga Disco Pax, EMIDIO CLEMENTI (Massimo Volume, El Muniria).
Tutti gli artisti in questione non si sono mai ritrovati assieme sullo stesso palco. Il concerto sarà perciò un unico, lungo racconto, in cui si alterneranno canzoni e reading musicali, alcuni dei quali attraverso un lettore virtuale esclusivo: Alessio Bertallot.
Brani di ieri e di oggi. Rivisitazioni sonore di luoghi che le canzoni hanno immortalato e nuove cartoline sonore. Tranci di storie unite, come detto, da un denominatore comune: le città, cuore pulsante di tutto l'avvenimento.
A rendere il tutto ancora più affascinante, il luogo ove si svolgerà lo spettacolo: il Teatro Storchi di Modena.
Per informazioni 059-2136011

Emidio Clementi intervistato da ViviMilano


Questa è un'intervista pubblicata nel 2003 su Vivimilano.it (portale del Corriere della Sera) e convertita in HTML dal file DOC originale gentilmente speditomi da Francesco Casuscelli.

INTERVISTA AD EMIDIO CLEMENTI - vivimilano

Emidio Clementi e Blixa Bargeld. Due voci. Due bellissime voci modulate su frequenze particolari, difficili da definire. Voci color petrolio, capaci di reggere la scena senza bisogno di nessuna scenografia, di nessun accompagnamento musicale, di nessun fronzolo estetico. Due voci fatte di indiscutibile “sostanza” e di elegante “forma”. L’ex leader dei Massimo Volume e l’attuale mentore dei tedeschi Einstürzende Neubauten, sabato 4 ottobre si troveranno sullo stesso palco, quello del Teatro dell’Arte, in occasione di “Eurotribu”, vero e proprio festival delle nuove espressioni culturali, pronto a tagliare il traguardo della seconda edizione.
Sia Blixa Bargeld, sia Emidio Clementi, saranno impegnati in un reading, cioè una performance live fatta di parole recitate, “sostenute” (talvolta) da un discreto accompagnamento sonoro. Il musicista tedesco porterà all’attenzione del pubblico milanese il suo spettacolo dal titolo “Rede/Speech”, mentre Clementi metterà in scena “La notte del Pratello”, radiodramma diviso in più episodi, impreziosito da suoni jazz, elettronici, per nulla convenzionali. In vista dell’esibizione milanese, Emidio “Mimì” Clementi ha accettato di parlare del suo presente, del suo futuro prossimo e soprattutto del suo passato, legato a doppio filo all’esperienza (musicale ed umana) coi Massimo Volume.
E’ la domanda di molti: perché nel gennaio del 2002 i Massimo Volume si sono sciolti?
«Quel progetto è terminato perché aveva dato e detto tutto. L’energia si era esaurita».

La tua frase sembra l’epitaffio di una storia d’amore…

«Per certi versi i Massimo Volume hanno rappresentato una storia d’amore. E come spesso accade, anche le storie d’amore possono finire».
In genere, per molti artisti, l’etichetta Mescal rappresenta un ambito punto d’arrivo, piuttosto che una base di partenza. Cosa ti ha spinto a staccarti dalla struttura di Nizza Monferrato?
«Una volta scioltosi il gruppo, mi è sembrato più giusto non sfruttare i “contatti” nati durante la vita dei Massimo Volume. Insomma, ho preferito cercare una strada personale, sia per rispetto verso me stesso, sia per rispetto verso i miei ex compagni di viaggio. Ora lavoro con la Homesleep, e mi trovo bene».
Qualcuno, nei mesi scorsi, ha insinuato che fra te e la Mescal il rapporto col passare del tempo si fosse deteriorato a tal punto da rendere impossibile ogni collaborazione.
«Non c’è nulla di vero in questa affermazione, e mi stupisco che possano circolare voci di così basso livello. Fra me e la Mescal non c’è mai stata nessuna rottura netta o traumatica. Io stimo moltissimo l’etichetta di Valerio Soave».
Fra pochi mesi tornerai nei negozi con un nuovo album, una nuova band e molto probabilmente anche con un nuovo romanzo dopo gli apprezzamenti raccolti col precedente “La Notte del Pratello”. Puoi svelarci cosa stai producendo nella tua casa di Bologna?
«Il disco degli El Muniria (questo il nome del nuovo ensemble guidato da Clementi, N.d.R.) uscirà a gennaio. L’album conterrà dieci canzoni al massimo ed avrà una durata complessiva di quaranta minuti circa. Non sarà dunque un lp lunghissimo, ci saranno delle incursioni elettroniche, e non sarà distante da quello che per dodici anni ho fatto coi Massimo Volume».
Canterai o reciterai i testi da te scritti?
«In gran parte saranno testi recitati».
Ci saranno degli ospiti?
«Sì. Manuel Agnelli degli Afterhours sarà uno di essi».

Dopo la pubblicazione del disco ci sarà una tournée?

«E’ probabile. Ho una gran voglia di tornare a suonare dal vivo».
Stai scrivendo anche un nuovo libro, esatto?
«Sì, proprio in questi giorni lo sto ultimando: è un romanzo autobiografico. Al momento non ho ben chiara la data di pubblicazione: ci sto ancora lavorando».
Fra le tante etichette che ti porti addosso, c’è anche quella di “intellettuale”: ti pesa questa definizione oppure non ci fai caso?
«Non sono un intellettuale e non mi reputo neppure tale. Ho una cultura media. Non sono neanche laureato».
Domanda diretta: chi è Emidio Clementi?
«Domanda difficile: in questo momento non saprei dare una definizione di me stesso».
Da dove trai l’ispirazione per i tuoi testi così taglienti, crudi, visionari?
«Dalla realtà, dai libri, dal cinema, dalla musica, da molte cose. Mi piace osservare con attenzione ciò che ho attorno».
Qual è il tuo rapporto con le parole?
«Scrivere – ha puntualizzato l’artista - è la cosa che so fare meglio. Mi piace, mi stimola, mi attrae. Ho un bisogno quotidiano di tradurre in parole, pensieri, immagini, idee».
Dopo l’uscita del nuovo disco, per te sarà tempo di tour. Hai consapevolezza del fatto che tanti fans, quando sarai sul palco, ti chiederanno di cantare canzoni estratte dal repertorio dei Massimo Volume?
«Lo so, però dal vivo non credo che ci sarà spazio per il passato. Non eseguirò brani dei Massimo Volume. Non li eseguirò per parecchio tempo».

Francesco CASUSCELLI

INFO
SABATO 4 OTTOBRE 2003
BLIXA BARGELD + EMIDIO CLEMENTI
Inizio spettacoli: ore 20,30
Ingresso: 15 euro
Luogo: CRT-Teatro dell’Arte - via Alemagna, 6 - Milano
Telefono: 02.88.12.98

SUL WEB
http://www.mescal.it (sito dell’etichetta che ha prodotto i lavori dei Massimo Volume)
http://www.homesleep.it (sito dell’etichetta con la quale lavora al momento Emidio Clementi)

Emidio Clementi intervistato da Kurtz

Torna alla sezione Interviste

Questa è un'intervista pubblicata nel 2004 da Kurtz, periodico letterario vercellese, e convertita in HTML dal file RTF originale gentilmente speditomi da Gianluca.

EMIDIO CLEMENTI
Un’intervista di Gianluca Mercadante

Da qualche tempo in qua proliferano libri scritti da autori non convenzionali, come star della televisione, attori e, non ultimi, musicisti e cantanti. Per alcuni appare una scelta casuale, o di comodo. Nel tuo caso, si distingue invece un percorso, iniziato coi Massimo Volume, ma forse anche prima. Intanto, com’è cominciata la tua esperienza musicale?
Casualmente. O meglio, nella stessa maniera con cui ci si può avvicinare un adolescente. C’è qualcosa che preme dentro di te e sei convinto che la musica sia la maniera migliore per farla uscire fuori. Credo che a sedici anni, cominciare a suonare, rappresenti molto più che una questione di stile.

Le canzoni dei Massimo Volume rompono decisamente la tradizione. I testi sono recitati e ognuno sembra un racconto bonsai…
La verità è che nessuno di noi sapeva cantare. Gli altri misero me di fronte al microfono solo perché ero l’unico che scrivesse con una certa continuità, cose molto brevi che non erano testi e non erano neanche racconti. In più suonavo uno strumento, il basso, che non mi teneva troppo impegnato. Lo ripeto, fu tutto piuttosto casuale, ma lo capimmo subito che quello sarebbe potuto diventare il nostro stile, un marchio di fabbrica abbastanza originale. È il lavoro di sintesi la parte più affascinante nello sviluppo di una canzone. Quando funziona è come se i due elementi originari, la musica e il testo, producessero qualcosa di diverso e di più profondo. È il bello di lavorare in gruppo. La capacità di stupirsi diventa più alta. Sono però equilibri molto delicati quelli che lo tengono insieme, sempre sul punto di rompersi. Delicatissimi.

E qui, parallelamente all’attività musicale, sei uscito per un piccolo editore, Gamberetti, con un libro di racconti: “Gare di Resistenza”. È casuale, rispetto ai Massimo Volume, che tu ti sia accostato alla letteratura proprio con una raccolta - e non con un romanzo?
Non è casuale. Stavo cercando un respiro più ampio alle cose che scrivevo. Ma non ero ancora pronto per un romanzo. Fare in modo che una storia regga per duecento pagine invece che per quattro, è un problema che ho risolto solo quando ho cominciato ad avere una certa dimestichezza con la scrittura. Il passo che in quel momento potevo permettermi non era così lungo.

Pare però che l’editoria accetti con maggior entusiasmo i romanzi, piuttosto che le raccolte di racconti.
È vero. Sembra che oggi per scrivere un libro di racconti occorra essere un autore affermato. Altrimenti ti chiedono sempre se è possibile ridurre il tutto a una storia unica. A un romanzo, appunto. Mi dicono che le cose adesso stanno cambiando. Lo spero. La mia generazione si è nutrita di racconti. Non vede l’ora di ricominciare a scriverli.

Infatti il tuo primo romanzo, “Il Tempo di Prima”, più che una storia ad ampio respiro, sembra un contenitore di altre storie brevi.
Era l’unica maniera in cui, all’epoca, potevo risolvere il problema di cui ti parlavo un attimo fa: scrivere un romanzo come se fosse una serie di storie più brevi, tenute insieme da una cornice unica. Più in là non sarei riuscito ad andare. Rileggendo Il tempo di prima, ad anni di distanza, trovo ancora convincente la cornice (il lago, l’hotel: un bell’ambiente), meno i personaggi. Troppo logorroici, troppo concentrati su stessi nel trovare un senso alla vita.

E invece mettere su pagina l’intera tua vita fino a oggi, com’è accaduto di recente, che cosa significa per te? Come scrittore e come uomo.
Avviene un distacco. Quello che mi interessa è capire se la storia può essere affascinante. A quel punto diventa una storia e basta. Non penso sia così traumatizzante come si tende a credere. Tra i personaggi e le persone c’è sempre un abisso.

Eppure, “L’Ultimo Dio” resta un romanzo dove ti metti a nudo come mai hai fatto prima, se non forse nelle canzoni…
Penso che L’ultimo dio sia un romanzo più maturo rispetto agli altri scritti in precedenza, ma io credo in una lenta evoluzione. Lo stile di una scrittura ha bisogno di tempo per migliorarsi. Ogni tanto si butta giù una pagina che somiglia alla maniera in cui si vorrebbe scrivere. Ma rendere ogni pagina perfetta è un lavoro lungo, complicato, pieno di incertezze. Ci vogliono degli anni per affinarsi. Sono consapevole cheL’ultimo dio chiuda un ciclo, ma altrettanto convinto che le storie che mi aspettano dovranno comunque passare tutte attraverso il mio vissuto. Ne ho bisogno per poter dare alla storia la giusta dose di concretezza senza la quale la finzione risulterebbe solo falsità.

Quali letture hai amato particolarmente?
Ci sono tantissimi scrittori che ammiro. Philip Roth, Dino Buzzati, Antonio Franchini, Maupassant, Swift, Checov, la Mansfield, la Yourcenar. Si può andare avanti e indietro nel tempo. Si trova sempre una marea di grandi scrittori. In ogni epoca. Ora sto leggendo una biografia di Katherine Mansfield. Scritta da Citati più di vent’anni fa.

Sei andato a vivere per un po’ in Svezia, hai fatto tantissimi lavori là e tantissimi ne hai fatti ancora qui in Italia, quando sei tornato. Ora sei uno scrittore e un musicista libero che ha lottato da sempre per mantenersi tale. La tua lotta è finita o è proprio adesso che si fa ancora più dura?
Sì fa più dura. Le pacche sulle spalle non ti bastano più. A trentasette anni la gratificazione in quello che fai passa inevitabilmente anche attraverso la conquista di una stabilità economica. Essere tranquilli con i soldi ti convince che le scelte che hai fatto erano giuste, responsabili. Non sempre succede. Forse in questo i miei personaggi rispecchiano una parte di me stesso.

Ma i tuoi personaggi scappano, molto spesso. Poi ritornano, anche se non del tutto: eleggono posti nuovi a proprio ideale habitat. Familiari, ma lontani…
Mi piace cambiare senza mai dimenticare l’enorme potere protettivo delle abitudini. Lasciami tre giorni in un qualsiasi luogo in culo al mondo e vedrai che invece di girare per la città mi ritroverai seduto nel solito posto che già odora un po’ di casa. Ho un bisogno terribile di sentirmi a casa.

Cronologia

Torna alla Biografia

Massimo Volume 1992: Umberto Palazzo, Gabriele Ceci,
Emidio Clementi, Vittoria Burattini

(Cronologia ancora largamente incompleta)

Nel 1964 Umberto Palazzo nasce a Vasto (Chieti).

Nel 1966 Egle Sommacal nasce a Belluno.

Nel 1967 Emidio Clementi nasce ad Ascoli Piceno.

Nel 1970 nasce Vittoria Burattini.

Nel 1984 Tomaj e Mauro fondano i Detriti.

Negli anni 80 Umberto Palazzo fa parte degli Aut Aut di Vasto, degli Allison Run di Bologna (che incidono per Vox Pop insieme agli Afterhours) e degli Ugly Things.

Negli anni 80 Dario Parisini partecipa come attore a film di Pupi Avati (tra cui Festa Di Laurea), Cesare Bastelli, Giuseppe Piccione e Davide Ferrario.

Nel 1988 esce il primo EP dei Disciplinatha, Abbiamo Pazientato 40 Anni. Ora Basta! Seguiranno, negli otto anni successivi, un EP e due album.

A fine anni 80 Emidio Clementi e Gabriele Ceci realizzano un demo, registrato da Umberto Palazzo, con i Maggie's Farm. Con l'entrata di Palazzo e Vittoria Burattini nella formazione nascono i Massimo Volume.

Nel 1990 Umberto Palazzo e Gabriele Ceci scrivono Elvira, probabilmente la prima canzone del repertorio dei Massimo Volume, anche se verrà pubblicata (dopo essere apparsa nel demo del 1992 col titolo 'La Grande Oscurità') solo nel primo album del Santo Niente.

Nel 1991 Egle Sommacal si unisce ai Detriti.

Nel 1992 i Massimo Volume registrano il loro Demo, che include quattro brani (dove compaiono anche gli scratch di DJ Pappa Rodriguez, reduce di Radio Alice e pioniere dell'hip hop), suscitando subito interesse negli addetti ai lavori.

Il 18 settembre 1992 i Disciplinatha partecipano con CSI e Ustmamò al Festival delle Colline di Prato. Da quel concerto verrà tratto il live Maciste Contro Tutti, atto di fondazione della scena del Consorzio Produttori Indipendenti.

Nel 1993 Umberto Palazzo esce dai Massimo Volume, sostituito da Egle Sommacal.

Il 23 gennaio 1993 Egle Sommacal si esibisce alla Cayenna di Feltre sia con i Detriti che con i Massimo Volume.

Nel 1993 esce per la Blu Bus l'album omonimo dei Detriti.

Nel 1993 esce per la Underground Records l'album di esordio dei Massimo Volume, Stanze.

Nel 1994 Umberto Palazzo fonda i Santo Niente.

Nel 1995 esce su Polygram l'album Lungo I Bordi, che segna l'inizio della produzione della Mescal. La produzione artistica si avvale della collaborazione di Faust'o (Fausto Rossi).
E' la consacrazione dei Massimo Volume a gruppo di culto della scena alternativa italiana, presso cui ottiene un grande successo di critica e di pubblico, presente sempre più numeroso ai concerti.

Nel 1995 esce la compilation Soniche Avventure, che include Una Buona Scusa Per Andarmene di Emidio Clementi ed Egle Sommacal.

Nel 1995 esce l'album La Vita E' Facile di Umberto Palazzo E Il Santo Niente, su Mercury/Polygram prodotto dal Consorzio Produttori Indipendenti. La produzione artistica è di Marco Lega, produttore anche dei primi album dei Marlene Kuntz, gruppo di punta del Consorzio, l'etichetta principale, insieme alla Mescal, della scena alternativa italiana degli anni 90.

Nel 1996, nella colonna sonora di Jack Frusciante E'Uscito Dal Gruppo (di cui è responsabile Umberto Palazzo), appaiono due brani dei Santo Niente, insieme ad altri di Marlene Kuntz, CSI ed altri.

Il 31 dicembre 1996 i Massimo Volume presentano i brani dell'album in uscita dopo pochi mesi, Da Qui, con un indimenticabile concerto al Link in una Bologna immersa in una tormenta di neve.

Nel 1997, dopo un breve periodo con una formazione con tre chitarristi, Gabriele Ceci lascia i Massimo Volume e Metello Orsini rimane il secondo chitarrista del gruppo.

Nel 1997 esce Infrantumi degli Starfuckers. I Massimo Volume appaiono in ordine sparso in alcuni brani: Emidio Clementi in In Minor Meno, Vittoria Burattini in Di Me, Egle Sommacal in Di Marmo.

Nel 1997 esce il secondo album dei Santo Niente, Sei Na Ru Mo No Wa Na I, sempre per il Consorzio su Polygram.
Umberto Palazzo rifiuta la proposta di partecipazione al Festival di San Remo.

Nel 1998 esce Io Sono L'Angelo di Giancarlo Onorato (ex leader degli Underground Life). Emidio Clementi ed Egle Sommacal sono ospiti nell'album.

Nel 1998 esce Tempo Di Vento di Lalli (componente dei Franti), Egle Sommacal suona la chitarra in Mostar.

Nel 1998 DJ Rodriguez pubblica il suo primo album, World Wide Funk, per la IRMA Records.

Emidio Clementi a fine anni 90 propone i suoi reading nel progetto Minimo Volume, accompagnato da Egle Sommacal e Marcella Riccardi (nel frattempo unitasi ai Massimo Volume).

Nel 1999 si sciolgono i Santo Niente. Umberto Palazzo continuerà a comporre per conto proprio e proseguirà con successo l'attività di DJ. Gli altri tre componenti (Fabio, Salvatore e Gianluca) fanno parte del gruppo di Moltheni.

Nel 1999 Dario Parisini, ex Disciplinatha, si unisce ai Massimo Volume.
Metello Orsini lascia il gruppo, espone tuttora come pittore.

Nell'ottobre del 1999 esce l'ultimo album prima dello scioglimento, Club Privé.

Tra fine anni 90 e l'inizio del millennio è attivo il progetto degli Agnelli Clementi, che propone uno spettacolo basato su reading di Emidio Clementi e canzoni di Manuel Agnelli degli Afterhours, accompagnati dalla chitarra di Pasquale De Fina dei Volwo.

Nel 2000 viene pubblicata una riedizione del libro di Manuel Agnelli, I Racconti Del Tubetto, reintitolata Il Meraviglioso Tubetto, con allegato un CD con alcuni brani delle esibizioni degli Agnelli Clementi.

Nel 2000 Dario Parisini esce dai Massimo Volume e si dedica prevalentemente al progetto Post Contemporary Corporation, con Valerio Zecchini e Giulio Sangigardi dei Votiva Lux.

Nel 2000 esce 'The DJ Rodriguez Football Club', secondo album di Pappa per la IRMA.

Nel 2001 esce la colonna sonora di Almost Blue, film di Alex Infascelli, con sei brani strumentali inediti dei Massimo Volume.

Nel 2001 i Massimo Volume cominciano ad eseguire dal vivo Esercito Di Santi, un brano proveniente dalle sessioni di Da Qui che incontrerà subito i favori del pubblico, circolerà in una registrazione bootleg live, ma rimarrà inedito sino alla pubblicazione di Bologna Nov. 2008.

Nel 2001 esce Closet Meraviglia di Cesare Basile. L'album include Qualche Cosa Lì Fuori (Massimo Volume Reprise), che vede la partecipazione di tutta la band.

Nel 2001 Gian Maria Girardi, webmaster del vecchio sito ufficiale e fondatore della mailing list dei Massimo Volume, inizia il progetto Martini Bros, che avrà grande successo.

Nel 2001 i Massimo Volume registrano i demo di alcuni brani (tra cui Esercito Di Santi) che avrebbero dovuto costituire un nuovo album.

Il 28 gennaio 2002 i Massimo Volume annunciano il loro scioglimento.

Nel 2002 esce The Soft Touch, EP dei Giardini Di Mirò. Emidio Clementi è ospite nel brano Malmoe e compare nel video di Pet Life Saver.

Nel 2002 Umberto Palazzo rifonda i Santo Niente con una nuova formazione.

Nel 2003 esce Nouvel Air degli Ulan Bator, prodotto da Robin Guthrie dei Cocteau Twins. Egle Sommacal suona la chitarra in tutti i brani.

Egle Sommacal collabora anche alle produzioni video di Opificio Ciclope e realizza la colonna sonora del video di animazione Grande Anarca.

Nel 2004 esce Stanza 218, l'album di El Muniria, progetto di Emidio Clementi e Massimo Carozzi, con la partecipazione di Dario Parisini, Vittoria Burattini, Steve Piccolo e altri.

Nel 2004 inizia il progetto Marsela, con Marcella Riccardi ed Egle Sommacal.

Nel 2004 esce Guerra Agli Umani, il primo romanzo di Wu Ming 2 (componente del collettivo Wu Ming Foundation). Egle Sommacal suona nei reading.

Nel 2004 esce il primo EP dei riformati Santo Niente, Occhiali Scuri Al Mattino, sull'etichetta indipendente Black Candy (distribuito da Audioglobe).
I Santo Niente aprono il concerto di Vasco Rossi allo stadio Adriatico di Pescara.

Nel 2004 esce All My Senses Are Senseless, il primo album dei Franklin Delano, band con le ex Massimo Volume Vittoria Burattini e Marcella Riccardi.

Nel 2005 esce, ancora su Black Candy, il terzo album dei Santo Niente, Il Fiore Dell'Agave.
Nel 2005 esce Splendore Terrore di Moltheni. Vittoria Burattini suona la batteria in tutti i brani. Egle Sommacal partecipa ad alcuni concerti.

Nel 2005 esce QY Lunch di Vince Vasi. Egle Sommacal è ospite nell'album.

Nel 2005 i Perturbazione iniziano a proporre, insieme ad Emidio Clementi, Le Città Viste Dal Basso, uno spettacolo, poi replicato tutti gli anni con ospiti diversi (come Manuel Agnelli, Offlaga Disco Pax...), il cui titolo è ispirato al testo di Vedute Dallo Spazio dei Massimo Volume, che parla delle città italiane raccontate dalla canzone.

Nel 2005 esce Like A Smoking Gun In Front Of Me, secondo album dei Franklin Delano.

Nel 2005 Emidio Clementi è ospite nel brano (e nel video) La Femme Cannibale degli Ulan Bator, pubblicata sull'album Rodeo Massacre.

Il 23 settembre 2005 Egle Sommacal inaugura la sua carriera solista (proponendo canzoni per sola chitarra) con un concerto di supporto a Malcom Middleton degli Arab Strap a Bologna, organizzato dalla Unhip Records che è anche la sua nuova etichetta.

A fine settembre 2005 inizia la costruzione di Stanze. Il vecchio sito ufficiale dei Massimo Volume era scomparso dal web da un paio d'anni.

Nel 2006 esce Gerarchia, Ordine, Disciplina, album dei Post Contemporary Corporation.

Nel 2006 esce Come Home, terzo e ultimo album dei Franklin Delano.

Nel 2006 Emidio Clementi è ospite (insieme ad artisti come Manuel Agnelli, Mauro Giovanardi...) sull'album I Knew Jeffrey Lee dei Circo Fantasma ed è ospite alla voce in Anni Di Pace sull'album Incontri A Metà Strada di Riccardo Sinigallia.

In aprile tornano gli Agnelli Clementi con alcune date del nuovo spettacolo The Bombay Tapes, ispirato al viaggio in India dei due artisti.

Nella primavera del 2006 i Franklin Delano sono in tour negli Stati Uniti.

Nel 2006 Emidio Clementi registra un reading per il sito Magazzeno Bis.

Il 3 luglio muore, dopo mesi di coma in seguito ad un incidente stradale, Roberto Carletti, ovvero DJ Pappa Rodriguez.

Nel febbraio 2007 esce Legno, l'album di debutto di Egle Sommacal.

In maggio esce Indie Mood, album della Chant Song Orchestra, una big band jazz che reinterpreta i classici del rock alternativo italiano. Emidio Clementi è ospite alla voce ne Il Primo Dio dei Massimo Volume e in Voglio Una Pelle Splendida degli Afterhours.

Nel 2007 escono due raccolte di racconti di autori vari. Emidio Clementi è sulla raccolta Periferie con il racconto In Tarca, ed è su Dodici Passi con La Regina Del Parco.

In settembre esce l'album Uno dei Marlene Kuntz. Ogni brano del CD è accompagnato, sul libretto, da uno scritto di autori come Benni, Brizzi e Lucarelli. Emidio Clementi presenta il brano Stato D'Animo.

In ottobre Emidio Clementi si esibisce (anche insieme a Massimo Carozzi e Vittoria Burattini) al Litquake, prestigioso festival letterario internazionale di San Francisco.

Il 16 dicembre 2007 Egle Sommacal si esibisce al Locomotiv di Bologna insieme a Sinistri (ex Starfuckers), Wu Ming 2, Enrico Brizzi e Settlefish al ventennale di Radio Città del Capo.

Il 2 gennaio 2008 i Franklin Delano annunciano il loro scioglimento.

Nel 2008 esce Pontiac, nuovo romanzo di Wu Ming 2. Egle Sommacal e Stefano Pilia suonano nel gruppo che accompagna l'album musicale ed i reading.

Nel 2008 esce il DVD di Menschen Am Sonntag, film muto di Ulmer e Siodmak sonorizzato da El Muniria.

Nella primavera del 2008 Marcella Riccardi e Paolo Iocca (ex Franklin Delano) fondano i Blake/e/e/e, che si avvarranno spesso della collaborazione di Egle Sommacal.

Nell'aprile del 2008 Emidio Clementi, Egle Sommacal e Vittoria Burattini accettano la proposta di Manuel Agnelli per riformare i Massimo Volume per comporre ed eseguire la musica per la sonorizzazione del film muto La Caduta Della Casa Degli Usher di Jean Epstein e per un concerto al Traffic Festival.

Il 9 luglio 2008 i Massimo Volume eseguono con enorme successo la sonorizzazione de La Caduta Della Casa degli Usher alle Officine Grandi Riparazioni di Torino, nell'ambito del Traffic Festival.

Il 12 luglio 2008 i Massimo Volume, presentati da Mixo come "una leggenda", trionfano al Traffic Festival con una performance straordinaria per l'entusiasmo di migliaia di persone, di supporto ad Afterhours e Patti Smith. In questa occasione Stefano Pilia esordisce come secondo chitarrista della band.
Pochi giorni dopo annunciano di essere talmente soddisfatti della reunion e della reazione del pubblico da accettare di suonare anche al festival Frequenze Disturbate di Urbino, il 10 agosto.

Nel settembre 2008 la reunion dei Massimo Volume diviene definitiva con l'ingresso della band nella Estragon Booking di Alessandro Ceccarelli (personaggio fondamentale della Mescal), incaricato di organizzare un tour.
Vengono presto annunciati concerti nei più importanti locali di tutta Italia, da ottobre a dicembre.

Nell'autunno del 2008 la Unhip Records pubblica Border Radio, il primo album dei Blake/e/e/e.

Il 10 dicembre 2008 i Massimo Volume sono protagonisti di Magazzeno Bis, show radiofonico trasmesso su emittenti come Radio Città Del Capo, con interviste e brani live al Locomotiv di Bologna.

Il 4 febbraio 2009 esce per la collana 24sette di Rizzoli il romanzo di Emidio Clementi, Matilde E I Suoi Tre Padri. Clementi si esibirà in reading dedicati al romanzo accompagnato da Stefano Pilia alla chitarra.

Il 27 febbraio 2009 Emidio Clementi, accompagnato da Vittoria Burattini e Massimo Carozzi, si esibisce a Chioggia in Fermati Qui, uno spettacolo che ripercorre la sua carriera, dai Massimo Volume ai romanzi.

Il 10 aprile Emidio Clementi si esibisce in Stranger Music, tributo a Leonard Cohen di cui verrà anche distribuito un CD a tiratura molto limitata. Gli El Muniria diffondono una cover di Is This What You Wanted.

Tra maggio e giugno 2009 i Massimo Volume suonano a Lugano, Bruxells e Lussemburgo.

Il 15 maggio 2009 esce su Unhip Tanto Non Arriva, il nuovo album di Egle Sommacal. Tutto l'album viene messo interamente a disposizione per l'ascolto gratis in streaming su Rockit.

Nell'estate del 2009 i Massimo Volume intraprendono un tour in cui cominciano ad eseguire alcuni dei brani che stanno componendo per il nuovo album, la cui uscita è prevista per ottobre 2010.

Il 28 agosto 2009 esce su Mescal (distribuzione EMI) Bologna Nov. 2008, il primo CD live dei Massimo Volume, che include Esercito Di Santi, sino ad allora inedita. Si tratta della registrazione del concerto del 7 novembre 2008 all'Estragon.
Anche quest'album viene messo interamente a disposizione per l'ascolto gratis in streaming su Rockit.

Nell'ottobre 2009 Emidio Clementi intervista Fausto Rossi per Rockit.
In novembre è direttore artistico del festival Collateral, che vede, tra gli altri eventi, la partecipazione di Egle Sommacal e Stefano Pilia e Wu Ming 2 ad uno spettacolo di Vasco Brondi de Le Luci Della Centrale Elettrica, uno spettacolo di Mike Watt (ex Minutemen e Stooges) con Pilia, una serata in memoria di Jim Carroll (scomparso da poco) e il reading di T.S. Eliot con El Muniria.

Il 27 marzo 2010, nell'ambito delle celebrazioni per i 30 anni del Covo, storico locale di Bologna, i Massimo Volume eseguno interamente Stanze dal vivo. L'evento viene immortalato in un video che si può scaricare dalla pagina Video download di questo sito.

Nella primavera 2010 i Massimo Volume ristampano in assoluta autonomia Stanze e si esibiscono in un tour dove propongono molti brani di quell'album alternati ad inediti che comporranno il nuovo album.

Nel giugno 2010, dopo i nuovi profili ufficiali su MySpace e SoundCloud, arriva anche il nuovo sito ufficiale, di cui Stanze è il nucleo del contenuto.

In ottobre esce, accompagnato dal video di Fausto, oggi una dei loro brani più amati, il nuovo album Cattive Abitudini, che ottiene uno straordinario successo di critica e pubblico, vincendo il premio per il miglior album al Premio Italiano Musica Indipendente del MEI.

In novembre viene finalmente reso disponibile l'intero filmato montato di Stagioni, il rockumentary sui Massimo Volume del 1999.

Nel marzo 2011 esce Tutto Qui, la biografia dei Massimo Volume, scritta assemblando esclusivamente le testimonianze dei diretti protagonisti.

In aprile il video di Un Altro Domani anticipa la pubblicazione dello split EP dei Massimo Volume con i Bachi Da Pietra. Poche settimane dopo arriva anche la pagina ufficiale di Facebook.

Dal marzo 2012 i Massimo Volume hanno una loro sezione sul sito di merchandising Merch-Attack.

In novembre esce La Ragione Delle Mani, la nuova raccolta di racconti di Emidio Clementi, che si esibisce in  numerosi reading in tutta Italia accompagnato da Corrado Nuccini dei Giardini di Mirò.



Foto

Torna alla sezione Audio Video Foto
MASSIMO VOLUME
Foto ufficiali di alta qualità, nelle due pagine "Foto" e "Lomografie"

Arena Arco del Sacramento - Benevento - 29 lug 2014 sul profilo Facebook di Angelo BlowSuffer Cusano

Bolognetti Rocks - Bologna - 21 giu 2014 sul profilo Facebook di Rosy Dennetta

Lars Rock Fest - Chiusi (SI) - 13 giu 2014 sul profilo Flickr di Half A Moon

Locomotiv - Bologna - 28 mar 2014 sulla pagina Facebook di Benedetta Balloni Photography

Teatro Auditorium Unical - Rende (CS) - 05 mar 2014

Karemaski - Arezzo - 01 mar 2014 sulla pagina Facebook di Benedetta Balloni Photography

Urban - Sant'Andrea delle Fratte (PG) - 22 feb 2014 sul profilo Facebook di Andrea Luccioli

Teatro Il Lavatoio – Santarcangelo di Romagna (RN) – 22 dic 2013 sulla pagina Facebook di Cup Of Tea

Estragon - Bologna - 14 dic 2013 su Pauranka

Hiroshima Mon Amour - Torino - 13 dic 2013 su Dance Like Shaquille O'Neill

La Tempesta al Rivolta - Marghera (VE) - 07 dic 2013 sui profili Facebook di Matteo Scalet e Luigi Altomare 

Magnolia - Segrate (MI) - 05 dic 2013 su Starfooker e i profili Flickr di Ma Per Fortuna O Purtroppo Lo Sono e HankTattoo

Interzona - Verona - 30 nov 2013 sul profilo Facebook di Stefano Gennaro

Casa delle Arti - Conversano (BA) - 23 nov 2013 sul profilo Facebook di Chiara DDphoto

Casa della Musica "Federico I" (Teatro Palapartenope) - Napoli - 22 nov 2013 su Freakout MagazineOca Nera Rock, Just KidsSpaccaNapoli online!Logical

Black Out - Roma - 21 nov 2013 su SentireAscoltareSottopalco, Just Kids06 Live, il profilo Flickr di Elyana G e la pagina Facebook di Messer Manue  

Auditorium Flog - Firenze - 16 nov 2013 su Rolling Stone, sulla pagina Facebook del Flog e sul profilo Facebook di Valentina Cipriani

Latteria Molloy - Brescia - 15 nov 2013 sul sito della Latteria Artigianale Molloy e sul profilo Flickr de La Gramigna

Pin Up, Mosciano Sant'Angelo - 09 nov 2013 sul profilo Flickr di Ludovica Galeazzi e sul sito di Antonio Dragonetti

The Cage, Livorno – 02 nov 2013 sui profili Flickr di FataNera e Il Ramingo

Backstage del video La Cena, settembre 2013 sul profilo Facebook di Gipi

La Tempesta Nella Foresta (Sherwood Festival), Padova – 12 luglio 2013 sul profilo Facebook di Stefano Gennaro

San Lorenzo Estate, Roma - 17 lug 2012: sui profili Flickr di Tyler Nardone e Beatrix Kiddo

FestaReggio, Reggio Emilia - 28 ago 2011

Estragon, Bologna - 10 dic 2010 su MassimoVolume.it

Sala Estense, Ferrara - 31 ott 2010 sul profilo Photobucket di River Man DS

Muzak festival, Casalpusterlengo (LO) - 31 lug 2010 sul profilo Photobucket di River Man DS

Festival Arti Vive, Soliera (MO) - 18 giu 2010 su MassimoVolume.it

Musical Zoo Festival, 26 lug 2009 sul profilo Flickr di Micrusmega

Init, Roma - 29 apr 2009: su Anno Zero Live e il profilo Flickr di Fabrizio Di Salvio

Auditorium Demetrio Stratos di Radio Popolare, Milano - 06 feb 2009 sul profilo Photobucket di River Man DS

Circolo Degli Artisti, Roma - 31 gen 2009: su Lost Highways e il profilo Flickr di Fabrizio Di Salvio

Magnolia, Milano - 11 dic 2008 sul profilo Photobucket di River Man DS e sul profilo Flickr di Marco Leone Deepboy

Flog, Firenze - 04 dic 2008 su Lost Highways

Circolo Degli Artisti, Roma – 03 dic 2008 sul profilo Flickr di Valeria Magri


Traffic Festival, Torino - 12 lug 2008: su MassimoVolume.it, 24 Hour Party People, Lupo Sulle Strisce e Motorpsykhos

Firenze, Flog - tour di Club Privé: sul profilo di MySpace dei Malameccanica


EMIDIO CLEMENTI
Folletto 25603, Abbiategrasso (MI) - 26 set 2015 (Notturno Americano) sulla pagina di QALT

CinemaTeatro Lux, Pisa - dic 2014 (Reading de La Ragione delle Mani con Corrado Nuccini) sulla pagina di Radio Eco

Sottoscala9, Latina - ott 2014 (Reading de La Ragione delle Mani con Corrado Nuccini) sul profilo di Marella Montemurro

Unical, Rende (CS) - 04 mar 2014 (Incontro con gli studenti dell'Università della Calabria) sul profilo de Il Filo di Sophia

D406, Modena - 15 feb 2014 (Performance con Gianluca Costantini) sul sito di Gianluca Costantini

Neon Caffè, Rimini - 21 dic 2013 (Reading con Egle Sommacal e Stefano Pilia) sulla pagina Facebook di Erewhon

Hamlin Fest (Teatro Leopardi), San Ginesio (MC) - 24 nov 2013 (Reading de La Ragione delle Mani con Corrado Nuccini) sulla pagina Facebook di Hamlin Fest

Perchè Si Comincia A Scrivere, Ancona - 10 nov 2013 (incontro) sul profilo Facebook di AreaSpazio

Fortezza Da Basso, Firenze - 15 ott 2009 (reading): su Lost Highways


EGLE SOMMACAL
Struttura Birra, Prato 22 set 2016 su Oca Nera Rock

The House Of Rock, Sassari- 24 gen 2015 sul profilo Flickr di Antonello Franzil

Circolo H, Latina - 26 mar 2014 sulla pagina Facebook del Circolo H


Alcune delle gallerie qui presenti sono ospitate sul dominio mixpix.altervista.org e non utilizzano alcun tipo di cookie.